Richiedi assistenza 051.535550 facebook 051.535550 Richiedi preventivo

Retail: come sopravvive l’esperienza in negozio nel 2022

Retail: come sopravvive l’esperienza in negozio nel 2022
16 Marzo 2022 Redazione
retail negozio fisico

La pandemia ha modificato profondamente il comportamento dei consumatori. Secondo il Retail Report dell’azienda olandese Adyen, infatti, in Italia a seguito della pandemia sono bastati pochi mesi per concretizzare le tendenze che erano previste nell’arco di tre anni: il profilo del consumatore italiano è diventato sempre più incline all’utilizzo dei mezzi digitali, attento alla salvaguardia dell’economia locale e più sensibile ai temi ambientali. Per rimanere al passo con questi cambiamenti, chi si occupa di Retail deve essere in grado di gestire la propria attività in modo più flessibile. Ciò significa anche trovare nuovi metodi per attrarre ancora i clienti in negozio e offrire un’esperienza di vendita in linea con le nuove aspettative dei consumatori.

In questo articolo approfondiamo quali sono le tendenze del 2022 nel settore della vendita al dettaglio, indichiamo in quali modi i negozi di Retail possono affrontarle al meglio e suggeriamo alcuni strumenti specifici per raggiungere questo obiettivo.

Quali sono le tendenze del Retail nel 2022 

A seguito del periodo pandemico, il mondo del Retail si trova oggi a modificare il proprio approccio nella ricerca e nel mantenimento di una connessione con i consumatori. Le attività commerciali che si occupano di vendita al dettaglio nel 2022 sono infatti orientate verso queste nuove tendenze: 

  • omnicanalità: la comunicazione scommetterà meno sui media tradizionali, ossia canali offline come tv, radio, volantini, manifesti, ma punterà sempre di più sui canali digitali online, come siti web e social media: questo contribuirà ad offrire ai propri acquirenti un’esperienza omnicanale che li coinvolga attraverso ogni touchpoint a disposizione, dai cataloghi digitali fino al negozio fisico;
  • pubblicità digitale: aumentano gli investimenti in campagne di marketing sui canali digitali, in particolare sui social network in cui avvengono anche attività di social selling. Accanto all’e-commerce si consolida, infatti, l’acquisto online direttamente sui social: il marketing digitale e i social network saranno, infatti, gli investimenti a cui verrà dedicato maggior spazio nei budget marketing 2022;
  • attenzione alla sostenibilità e all’economia circolare: i retailer adotteranno strategie più responsabili ed etiche per conciliare il potere d’acquisto con il rispetto dell’ambiente, andando incontro alle preoccupazioni dei consumatori sempre più sensibili al tema. Oltre all’attenzione verso la scelta del packaging, si avviano già attività per incentivare il riciclo, disincentivare lo spreco di beni di consumo, creare mercati dell’usato e d’occasione. Grandi brand, ad esempio, annunciano la sostituzione nel 2022 del catalogo cartaceo con quello digitale.

retail negozio fisico

Queste tendenze evidenziano, quindi, la necessità di guardare verso nuove prospettive di azione e di comunicazione per attirare i clienti in negozio e potenziare la loro esperienza, fluidificandola tra canali offline e online. Non si assiste, infatti, a un ritorno alle abitudini tradizionali: il periodo pandemico ha rivoluzionato la visione dei consumatori aprendo a nuove sensibilità, orientando l’attenzione verso la tutela dell’ambiente e scoprendo un comportamento d’acquisto sempre più ponderato e consapevole.

Ma in che modo un negozio di Retail può adeguarsi a questi cambiamenti e incontrare le esigenze della propria clientela?

Come valorizzare l’esperienza di acquisto nei negozi fisici

Per fare in modo che il negozio fisico non diventi marginale rispetto all’acquisto online, è necessario avviare attività che possano, per prima cosa, ottimizzare l’esperienza d’acquisto all’interno del negozio stesso. Quando i consumatori riconoscono di aver vissuto un’esperienza positiva in un punto vendita tendono a ricordare quel momento e quel luogo, a condividere l’esperienza e a ripetere l’acquisto anche in futuro.

È molto importante, infatti, che un negozio di Retail sia in grado di farsi conoscere come uno spazio in cui la customer experience sia tra gli elementi al centro del proprio business e  in linea con le nuove aspettative della clientela.

Per raggiungere questo scopo, chi si occupa di commercio al dettaglio può attuare una serie di attività:

  • acquisire informazioni sul comportamento dei consumatori: la profilazione è l’attività giusta per comprendere e soddisfare i desideri della clientela, garantire un’offerta di prodotto sempre più personalizzata e corrispondente alle reali esigenze mostrate dei clienti;
  • promuovere il negozio sui canali social: l’advertising sui social media  è cruciale per acquisire nuovi clienti, alimentare l’interazione e mantenere i contatti già acquisiti, veicolandoli dai canali online all’esperienza in negozio;
  • incontrare l’attenzione dei clienti verso la sostenibilità: è importante che il negozio mostri il proprio impegno concreto verso tematiche, come quella ambientale e sociale, che toccano sempre più la sensibilità dei clienti: dal packaging al riciclo, passando per il minor consumo di energia e di carta;
  • garantire un’esperienza d’acquisto sicura e igienica: è opportuno evidenziare che il negozio abbia procedure di vendita e di acquisto che garantiscono il rispetto delle norme sulla sicurezza sanitaria e igienica sia del locale che di coloro che transitano o lavorano al suo interno.

Ora che sono state indagate le tendenze del settore Retail per il 2022, sono state chiarite le nuove esigenze dei clienti e sono state illustrate le attività da intraprendere per soddisfarle e permettere così di mantenere viva e positiva l’esperienza fisica in negozio, manca un solo l’ultimo punto da conoscere prima di mettersi all’opera: quali sono gli strumenti che possono aiutare, in concreto, un’attività di commercio al dettaglio in questa sfida presente e futura?

Esistono dispositivi e soluzioni digitali che aiutano i gestori dei negozi Retail a mettere in pratica queste attività e rispettare così le condizioni attese dai consumatori. Scopriamo, a tal proposito, quali sono i prodotti offerti da Gruppo Pixel.

Retail: le soluzioni Gruppo Pixel per incontrare le esigenze dei clienti

Per soddisfare i bisogni della clientela e seguire anche le tendenze 2022 del mondo del Retail, Gruppo Pixel ha progettato una serie di efficaci dispositivi. Ognuno di essi offre funzioni che rispondono a specifiche esigenze.

Garantire igiene e sicurezza con Cassa Automatica

La Cassa Automatica è un dispositivo che consente il pagamento in modo automatico, garantendo igiene e sicurezza nel punto cassa. Il cliente, infatti, inserisce le banconote e le monete negli appositi spazi, in totale autonomia, senza che si verifichi contatto nel passaggio di denaro tra le mani del personale e quelle del cliente stesso. La cassa automatica, inoltre, controlla la validità del contante ed eroga anche il resto, evitando che si verifichino ammanchi a fine giornata per eventuali errori di calcolo. Il contante, infine, è custodito all’interno della cassa automatica, priva del tradizionale cassetto apri-chiudi, quindi senza aperture verso l’esterno che potrebbero mettere a rischio il ricavato.

Cassa automatica Glory

Contribuire alla sostenibilità grazie a Scontrino Smart

Per rispettare l’ambiente ed evitare un utilizzo massivo di energia e carta chimica, smaltibile solo come rifiuto indifferenziato,  è nato lo Scontrino “Smart”, uno scontrino digitale ma con uguale valenza di prova di acquisto rispetto a quello cartaceo. Il negozio può dotarsi di una stampante telematica da integrare a Cassa in Cloud per emettere lo Scontrino Smart, che il cliente può ricevere comodamente sul proprio smartphone o via mail. Grazie allo Scontrino Smart, l’esercente ottiene un risparmio sulle spese di cartoleria, energia sugli spazi necessari alle relative scorte, mentre il cliente può archiviare grandi quantità di scontrini digitali, senza più preoccuparsi di dover conservare il cartaceo.

Acquisire informazioni sui consumatori attraverso Cassa in Cloud 

Cassa in Cloud è un dispositivo che consente di seguire in tempo reale l’andamento dell’intera attività. Con Cassa in Cloud puoi conoscere i movimenti di cassa, quelli del magazzino, gli ordini effettuati dai clienti e i resi richiesti, fino agli orari in cui si verificano più acquisti. Il dispositivo permette di analizzare quali sono i prodotti più venduti e di conoscere così le preferenze della clientela. In questo modo è possibile orientare in modo più strategico le forniture, evitando sprechi, e programmare offerte mirate, in linea con le reali esigenze mostrate dai clienti.

Fidelizzare i clienti con tessere e programmi fedeltà

Carte fedeltà e programmi di raccolta punti e scontistica sono molto utili per avviare attività di fidelizzazione. Gruppo Pixel offre tessere fedeltà e app che permettono di pagare velocemente, far conoscere il negozio, premiare i clienti fedeli, incentivarli ad acquistare nuovamente ed offrono importanti informazioni sulle preferenze dei consumatori. L’analisi sull’utilizzo delle carte permette di immagazzinare i dati relativi al profilo del cliente, così da conoscerlo e profilarlo e progettare offerte sempre più personalizzate.

digitalizzazione attività commerciali

Scegli Gruppo Pixel e ottimizza lo sviluppo della tua attività

Mantieni la tua attività di Retail al passo con le nuove tendenze che hanno già preso piede nel settore. Analizza i bisogni dei tuoi clienti con gli strumenti più adeguati e incontra le loro esigenze con semplicità. Organizza il tuo negozio con i dispositivi utili a garantire un’esperienza d’acquisto completa. 

Contatta Gruppo Pixel per conoscere le soluzioni più efficaci per la tua attività di vendita al dettaglio e scegliere gli strumenti ideali per consentire all’esperienza nel tuo negozio fisico di sopravvivere al meglio ed essere capace di affezionare nuovi clienti.