Richiedi assistenza 051.535550 facebook 051.535550 Richiedi preventivo

Point of Sale Marketing: la nuova frontiera digitale delle casse in cloud

Point of Sale Marketing: la nuova frontiera digitale delle casse in cloud
12 Novembre 2021 Redazione
Point of sale marketing

Al giorno d’oggi, all’interno di un’attività commerciale, il punto cassa (Point of Sale) può essere molto di più di un semplice strumento utilizzato per le transazioni economiche e per lo scambio di denaro con il cliente. Lo sviluppo tecnologico, infatti, lo ha arricchito di funzionalità utili per lo sviluppo del business anche per le piccole e medie realtà commerciali. Così, quello che è un comune – ma necessario – utensile per il corretto svolgimento della professione è divenuto una soluzione utile per gestire in maniera facile e intelligente l’attività. Tramite il quale, addirittura, è possibile svolgere azioni di marketing.

I recenti sistemi tecnologici, infatti, permettono di sfruttare tutte le potenzialità di una Cassa in Cloud prima, durante e dopo il processo di acquisto. La possibilità di raccogliere e memorizzare tutti i dati di vendita consente, una volta contestualizzate le informazioni ottenute, di dare vita al cosiddetto Point of Sale Marketing, tramite il quale pianificare in modo accurato la tua strategia di vendita.

I possibili vantaggi, come vedremo, si realizzano sotto diversi aspetti, dalla gestione semplificata del magazzino fino al miglioramento del customer service, fino alle informazioni da sfruttare per intraprendere efficaci azioni di marketing.

Com’è composto un Point of Sale?

I moderni Point of Sale, già comunemente in uso, si compongono di una parte hardware, rappresentata dalla struttura fisica del registratore di cassa, e di una software. Proprio una simile combinazione di elementi li distingue dalle strutture che, nel nostro immaginario, siamo abituati a trovare nei punti di pagamento dei negozi e dei locali.

Oggi, infatti, il registratore di cassa è tipicamente una soluzione molto più agile rispetto alla cassa tradizionale. Ad esempio Basiq Touch Pro, una delle soluzioni proposte da Gruppo Pixel e adatta a tutte le tipologie di attività commerciali, presenta un ingombro limitato, un design moderno ed è dotata di un’interfaccia semplice e intuitiva. Essa è composta di un tablet e un apposito supporto al quale integrarlo, collegabile a un dispositivo per la stampa degli scontrini.

Tutti gli elementi hardware citati sono combinati con alcuni software di gestione, facili da utilizzare, oltre ad applicazioni scaricabili su tablet e smartphone che trasmettono informazioni direttamente al punto cassa, utilizzabili per attività di Point of Sale Marketing.

Quali dati utili raccoglie il Point of Sale?

Il Point of Sale è un ambiente tecnologico capace di raccogliere informazioni durante tutto l’arco del passaggio di un prodotto all’interno di un’attività commerciale, dal suo ingresso in magazzino fino alla vendita, e si può utilizzare nell’ambito di qualsiasi settore merceologico.

I dati forniti dal sistema sono di vario tipo, tra i principali ricordiamo:

  • il livello delle scorte in magazzino;
  • l’andamento degli ordini;
  • le statistiche delle vendite;
  • il cambiamento degli acquisti nel tempo;
  • Il numero dei resi;
  • la gestione delle gift card prepagate;
  • Il numero degli scontrini regalo.

La conoscenza di queste informazioni è molto importante perché aiuta a elaborare e aggiornare costantemente le strategie di marketing. In questo modo, si realizza una gestione sempre più oculata e soprattutto in linea con le reali esigenze della clientela. 

Quali sono i vantaggi del Point of Sale Marketing per la tua attività?

Le informazioni immagazzinate dal Point of Sale consentono innanzitutto di conoscere le abitudini dei clienti e permettono di realizzare un’utilissima attività: la targetizzazione degli utenti.

La lettura dei dati acquisiti, infatti, tra le altre cose rivela quali sono i prodotti più venduti, quando si verificano gli acquisti nel tempo e quali sono le quantità acquistate da ciascuno. Una volta analizzati, questi dati diventano fondamentali per conoscere meglio e poi segmentare in gruppi omogenei la clientela stessa secondo caratteristiche comuni. Sui gruppi, successivamente, è possibile avviare campagne di marketing mirate, ad esempio, a sconti e offerte.

Conoscere i gusti dei propri consumatori permette anche di adeguare l’assortimento dei prodotti, andando così incontro alle preferenze già dimostrate tramite lo storico degli acquisti. Tutto ciò determina, di conseguenza, un management più attento sia del magazzino che delle richieste verso i fornitori, evitando sprechi, acquisti in eccesso o inutili giacenze. 

Ma non è finita qui. I dati forniti durante la registrazione di una gift card, per esempio, sono molto utili per alimentare il database a cui indirizzare azioni di lead generation e lead nurturing. Agli indirizzi mail lasciati dai clienti si potrebbero inviare sconti speciali, aggiornamenti sulle novità in arrivo, far conoscere vantaggi stagionali e recapitare inviti riservati ai clienti migliori.

In definitiva, ogni intervento che il consumatore percepisce come personalizzato e indirizzato a sé in maniera quasi esclusiva, riconoscendo i suoi gusti e le sue abitudini di acquisto, diventa un ponte prezioso per creare un legame che possa protrarsi nel tempo. È così, dunque, che si realizza la fidelizzazione del cliente, da trasformare successivamente in ambassador, ossia una persona desiderosa di tornare a fare acquisti e, nello stesso tempo, entusiasta di diffondere la conoscenza del brand anche ad altri, in maniera positiva.

Il Point of Sale Marketing per i ristoranti

La gestione di un ristorante comporta una serie di attenzioni e scelte strategiche che possono trovare grande vantaggio proprio nell’adozione di soluzioni in cloud.

I software su cui si basa Cassa in Cloud Risto, la soluzione di Gruppo Pixel per i ristoranti, consentono una serie di attività utili per il business. Ad esempio è possibile aggiornare il menù, tenere sotto controllo le scorte in magazzino, gestire le fatture e gli scontrini. Senza dimenticare l’organizzazione dei tavoli, prendere gli ordini e inviare le comande direttamente dalla sala senza più incappare in possibili confusioni. I clienti, da parte loro, possono utilizzare le apposite applicazioni scaricate sullo smartphone per inviare ordini in autonomia, dai propri tavoli o addirittura da casa.

Tutti questi passaggi, che permettono di conoscere più a fondo la clientela e i suoi comportamenti d’acquisto, vengono memorizzati dal sistema tecnologico e forniscono proprio quei dati fondamentali su cui attivare successive azioni di Point of Sale Marketing.

In che modo il Point of Sale Marketing migliora la tua attività?

Il monitoraggio continuo dell’attività commerciale – anche senza essere presenti nel locale, in quanto i dati sono consultabili in Cloud – la conoscenza di ciò che accade in ogni momento nel rapporto con i clienti, la possibilità di sfruttare i devices elettronici sono tutti elementi che permettono di snellire la gestione generale, a vantaggio di un risparmio economico, di tempo e di risorse.

Non va dimenticato, per ultimo, che una migliore fluidità del flusso di lavoro consente di curare maggiormente il rapporto con i clienti e quindi di aumentare la qualità del customer service. Proprio quest’ultima considerazione è fondamentale, nell’ottica di un servizio che sia sempre più centrato sulle singole esigenze dei consumatori. Ecco quindi che la possibilità di accedere ai dati diventa decisiva sotto ogni punto di vista.

Per questo è fondamentale dotarsi di soluzioni in cloud come quelle proposte da Gruppo Pixel, capaci di immagazzinare le informazioni di vendita nell’ambito di tutti i settori merceologici. I prodotti Gruppo Pixel sono flessibili, facilmente aggiornabili e si integrano con vari dispositivi, per fornirti una rete di terminali immediata e dalle grandi potenzialità strategiche.